Sei lezioni che ho imparato dai miei bambini

Vi ricordate quando eravamo piccoli come immaginavamo di diventare tutto: dall’infermiera a superman? Ci identificavamo con i nostri eroi e pensavamo che un giorno saremmo diventati come loro. È incredibile come siamo nati con un istinto per compiere grandi cose nella vita e poi con il passare degli anni abbiamo abbandonato questo nostro istinto.

Ho tre bambini e osservando cosa e come lo fanno imparo di continuo anche da loro.

1. Il mio figlio Luka, ogni due tre giorni cambia idea su che cosa vuole diventare da grande: cantante, disegnatore di fumetti, programmatore informatico, attore. È ovvio che può fare una qualsiasi di queste professioni. Morale: Puoi veramente diventare qualsiasi cosa desideri. 

2. Da piccoli li mettevo davanti lo specchio, li alzavo e spostavo da sinistra a destra da su a giù e ogni volta quando entravamo nel campo visivo loro ridevano come pazzi. E sapete cosa succedeva? Il bambino nello specchio rideva anche lui. La morale: sorridi al mondo e alle altre persone e il mondo sorriderà insieme a te.

3. Quando si tratta di divertirsi o di fare qualcosa di bello e piacevole i miei ragazzi non sono mai stanchi. Non sono mai stanchi per una festa, per andare a trovare i cugini, per una visione di un film in famiglia con i pop-corn. E anche se gli dico “Ma domani c’è la scuola” loro non si preoccupano e si dedicano a quel momento e si divertono. Morale: Concentrati sul presente, su oggi, su qui ed ora.

4. I bambini sono veri campioni nel negoziare. Avete mai provato a dirli di NO? E loro cosa fanno? Continuano ad insistere finché in un modo o nel altro ottengono quello che vogliono. I bambini non hanno imparato a mollare. Morale: I vincitori non mollano mai, quelli che mollano non vincono.

5. L’ altro giorno mio figlio Luka è riuscito a fare, dopo essere caduto più volte, i suoi primi 3 metri in monociclo. E sapete cosa ha fatto immediatamente dopo? È salito subito di nuovo per rifarlo. E cosi ha fatto 5 metri. Mia figlia Nasti ha creato la prima sciarpa e poi le prime pantofole e dopo ne ha fatto altri tre paia e due cappelli…Morale: Dopo che hai sbagliato qualche volta e finalmente riesci, continua a farlo per avere un risultato ancora più grande. Impara dai tuoi successi.

6. I miei figli mi chiedono di continuo le cose: “Posso andare da…?” “Poso fare questo o quello…? “ “Possiamo comprare il cane…?” “Giochiamo insieme…?” e cosi via. E sapete cosa succede? Alla fine, abbiamo adottato un cane, abbiamo i pesci, loro fissano e vanno dagli amici, giochiamo insieme … Morale: Non avere paura di chiedere. Al limite ti dicono di “no” e se lo fanno probabilmente questo “no” non è per sempre. Più tardi puoi chiedere di nuovo.

E ultima cosa, in conclusione…

Otteniamo sempre ciò che diamo. Non c’è nulla di più bello di quando ti dicono “Papà, ti voglio bene”.

I bambini hanno un sacco di successo. Lo sanno fare!

Sono fiero di essere papà di questi ragazzi!

Buon compleanno papà

Buon compleanno papà. Grazie figlioli !

Vladi