Let’s do the time warp again

don't dream it be it

don’t dream it be it

It’s astounding
Time is fleeting
Madness takes its toll…

Ahh…

But listen closely…

Not for very much longer…

I’ve got to keep control.
I remember doing the Time Warp.
Drinking those moments when
The blackness would hit me.

And the void would be calling.

Let’s do the Time Warp again.
Let’s do the Time Warp again.

It’s just a jump to the left.

And then a step to the right.

Put your hand on your hips.

You bring your knees in tight.
But it’s the pelvic thrust.
They really drive you insane.
Let’s do the Time Warp again.
Let’s do the Time Warp again.

It’s so dreamy
Oh, fantasy free me
So you can’t see me
No not at all…

 

Lieve

Ginevra Di Marco

Ginevra Di Marco

Un concerto quasi a sorpresa, con l’ingresso gratutio e alle porte di Firenze, davanti al campo sportivo di San Giusto a Scandicci. Qualcuno sul facebook ha persino commentato scrivendo incredulo “ma è veramente lei?”. Il concerto voluto da Humanitas di Scandicci e organizato da Mario Setti e i suoi Nuovi Eventi Musicali. E bene, è quasi inevitabile ma sulle prime note di questa canzone, diciamo che metto a una prova serio l’impianto. Per fortuna c’era un bell Q1 del d&b, non apesso, ma che tuttavia ha fatto il suo compito a dovere. Questo è un picolo ricordo di quella giornata.

 

E’ caduto

E caduto

Probabilmente non ci avrei dato un particolare peso a questo fatto, ma da quando ho ascoltato il massimo esperto mondiale della  Neurobiologia Vegetale, il Professore Stefano Mancuso e sopra tutto il suo affascinante racconto sul pepperoncino, guardo le piante sotto una luce diversa.

Il famoso albero secolare, The Pioneer Cabin tree, al interno del parco nazionale in California dentro il quale nel lontano 1880 i pionieri hanno fatto il buco per passare con le macchine è caduto questa settimana durante una tempesta.

 

Il Gigante caduto

 

Appena visto le fotto mi sono venute nella mente l’immagini e i suoni del ultimo lavoro dei Deproducers e la voce di Riccardo Sinigallia che scandisce tutti gli anni durante i qualli questi alberi erano presenti qui sulla Terra. Vedere uno di questi giganti cedere … fa riflettere.

 

 

 

 

The Pioneer Cabin tree




L’apparenza a volte ingana

Il 2017 non inizia nei migliore dei modi per Mariah Carey. Il suo show di fine anno in una delle piazze più prestigiose del mondo è stato un vero disastro. Qualcosa è andato storto e non ha saputo fare del meglio che dire “Non abbiamo fato le prove per quetsa canzone” e “Accendete i monitor” . Sembrava che cercasse auricolare del in-ear monitor. Non sentiva bene la voce per “mimmare” in tempo ? La cantante di alto valore per l’industria discografica e con una estensione vocale pazzesca rischia in playback in dirretta TV ? Chissà, forse prorpio per questo motivo i suoi dischi vendono bene. A questo punto mi viene il dubbio … E i suoi concerti ?  Ma canta dal vivo ?