“Il nero” di Gianni Maroccolo di nuovo sul palco dal vivo

“Nulla è andato perso”

Non succede spesso e quando succede è sempre bello e impressionante vedere le persone che si ineteressano ad uno strumento musicale in particolare. E questo basso elletrico, questo Fender Presion Elite ho visto fotografare e amirare molte volte alla fine dei concerti mentre la persona che l’ha impugnato per circa un ora e mezza firmava i dischi, vinili e i libri.

Il Nero

“Il Nero” di Marok – Fender Precision Elite

E bene, questo basso si potrà di nuovo ascoltare ed amirare dal vivo perchè il suo proprietario, Gianni Maroccolo Marok inizia una nuova avventura musicale insieme ai suoi compagni di strada: Antonio Aiazzi alle tastiere, Andrea Chimenti voce piano e chitara, Simone Filippi con i groove ed eletroniche e Beppe Brotto con i suoi archi orientali. Un mix straordinario di musicisti e dei loro strumenti che promette emozioni l’uniche.

La carovana vdb23 , da via de’ Bardi 32 al vdb23 ,  per ora si fermerà in seguenti luoghi :

 

Nulla è andato perso. Mai !

Vladi