Fallire non è un errore. Anzi!

Negli ultimi anni ho letto molte storie di persone di successo e cosa hanno fatto per ottenerlo. E ho compreso alcune lezioni delle qualli sopratutto due:

1. Fallire non è un errore

2. Più ti dicono che stai sbagliando più sei sulla strada giusta

Promemoria: Paura di sbagliare

Promemoria: Paura di sbagliare

Tutti i progetti e tutti i successi delle persone, una volta prima di diventarlo, erano solo una idea. Nascevano nella mente di qualcuno. Ovviamente tutti vedono solo il momento finale ovvero il grande risultato ottenuto. Molte volte questo successo viene atribuito ad un colpo di genio , ad un momento straordinario di bravura o alla semplice fortuna. Nessuno vede invece tutto il percorso e una serie di fallimenti sulla strada verso il succeso. Giusto per fare un esempio è famosa la dichiarazione di Michale Jordan:

“Avrò segnato 11 volte canestri vincenti sulla sirena, e altre 17 volte a meno di dieci secondi dalla fine, ma nella mia carriera ho sbagliato più di 9000 tiri. Ho perso quasi 300 partite. 26 volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Nella vita ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.”

Ecco, fallire è normale. Fa parte del processo di apprendimento e di esercizio. Fallire non è un errore. Anzi. Va bene. E mentre tutto questo accade, mentre lavoriamo sul nostro progetto e magari stiamo anche fallendo, succede un altra cosa interessante. Quasi tutti quanti si girano contro di te, ti guardano increduli cercando di convincerti di smettere e di abbandonare l’impresa. E anche questo è normale. Anzi, se non ci succede vuol dire che il progetto sul quale lavoriamo in realtà non promette bene. Ogni idea brillante deve eseere fortemente condannata da persone comuni e sopra tutto dai tuoi amici, parenti e coleghi. Le frasi che si sentono in queste situazioni sono tipiche:

1. No, non è possibile!

2. Non si puo fare!

3. No, qui non funzionerà mai!

4. Se fosse una cosa così buona, come mai nessuno non l’ha fatta di già?

5. Sia realistico e tieni piedi per terra!

Insomma , solo chi non fa niente non fallisce mai e la via verso successo è piena di muri con i graffiti : “Non si può fare” .  E per questo

Keep Calm and continua a lavorare!

Vladi
PS: Come puoi vedere dai miei articoli, faccio ancora errori gramaticali o errori di formulazione ma sto migliorando ogni volta. E sono contento per questo.

 

 

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/sport/frase-100605>”

Eroi per caso

“Il mondo è brutto”

“Le persone sono peggiorate”

” Non c’è più solidarietà tra le persone”

“Viviamo nel mondo di consumisti e tutti sono egoisti”

“Ogununo pensa solo a se stesso”… ecc ecc ecc

Me lo dicono di continuo. E io rispondo sempre con l’ormai consueto : “Ma non è vero!”

E così … Ecco,  succedono cose come questa.